La prima poesia in sardo logudorese, dedicata al poeta Antoni Cubeddu di Ozieri,  SS:
Ti pedo iscugia.

Poesia dedicata al poeta Remundu Piras di Villanova Monteleone,  SS:
A Remundu Piras.

Poesia dedicata alla Biennale della trachite di Ittiri:
Sa biennale ‘e sa trachite.

Dedicata a Ittiri:
Ittiri Cannedu

Ai miei coetanei del ’39:
Sos fedales mios.

Dedicata allo scomparso Onorevole Senatore Ittirese Cicciu Deriu:
A ti nd’ ammentas.


Ja l’ hasa fatta bella

Dedicata ai miei “ Bighinos de Via Cairoli “
Ammentos de Palas a Deu.

Dedicata agli automobilisti:
Bae pianu.

Ai miei amici cicloamatori:
Su cicrista

Dedicata al nostro ciclista scomparso “ Cicc’ indč “   Francesco Tavera di Ittiri:
No est s’ ultimu traguardu.

Alla manifestazione culturale di musica etnica internazionale  “ITTIRITMI”:
Ithiritmende.

Al mio amico carissimo di tantissimi chilometri in bici, Doddore Mudadu:
Bessimus torr’ umpare.

Dedicata ai nostri militari in missione, che purtroppo ritornano da EROI:
Auguramus chi torret beranu ( Nessi non siant eroes debadas)

Dedicata a Cicciu Carta
Proěte custa presse


Dedicata al prossimo pastore di anime Giuseppe Marras
A Zuseppe Marras



Antonietta


Su Caddu
Home
Procurade e Moderare
cantata da
Maria Giovanna Cherchi & Piero Marras